Hotel Rimini

Domus Romana Praefecti di Rimini

Monumenti Romani - Rimini - Rimini

Grazie alle campagne di scavo condotte tra il 1998 e il 2000 dalla Soprintendenza Archeologica è stato possibile identificare, al di sotto della attuale sede della Prefettura, in Via IV Novembre, i resti di un complesso archeologico di estremo interesse per la storia di Rimini.Sono state scoperte le tracce delle più antiche strutture abitative della città, risalenti al periodo della dominazione umbra e celtica, costituite da capanne di tradizione protostorica realizzate in legno e terra battuta.

Al di sopra di tale strato più antico sono state rinvenute tutte le fasi abitative del sito, relative principalmente all'epoca repubblicana e a quella augustea, periodo in cui la domus viene ampliata, trasformata e abbellita con la realizzazione di giardini, vasche, e nuove pavimentazioni in mosaico e in opus sectile.Lo scavo è stato musealizzato e reso accessibile a gruppi e scolaresche: l'area attualmente visitabile si riferisce alla parte posteriore della domus imperiale e comprende una parte di atrio, il tablino pavimentato ad opus sectile, un corridoio e una parte di peristilio con vasca rivestita in mosaico a tessere nere.
Grazie alle campagne di scavo condotte tra il 1998 e il 2000 dalla Soprintendenza Archeologica è stato possibile identificare, al di sotto della attuale sede della Prefettura, in Via IV Novembre, i resti di un complesso archeologico di estremo interesse per la storia di Rimini.
Sono state scoperte le tracce delle più antiche strutture abitative della città, risalenti al periodo della dominazione umbra e celtica, costituite da capanne di tradizione protostorica realizzate in legno e terra battuta. Al di sopra di tale strato più antico sono state rinvenute tutte le fasi abitative del sito, relative principalmente all'epoca repubblicana e a quella augustea, periodo in cui la domus viene ampliata, trasformata e abbellita con la realizzazione di giardini, vasche, e nuove pavimentazioni in mosaico e in opus sectile.
Lo scavo è stato musealizzato e reso accessibile a gruppi e scolaresche: l'area attualmente visitabile si riferisce alla parte posteriore della domus imperiale e comprende una parte di atrio, il tablino pavimentato ad opus sectile, un corridoio e una parte di peristilio con vasca rivestita in mosaico a tessere nere.



Per informazioni

c/o Palazzo Massani sede della Prefettura via IV Novembre, 42
Centro storico
Telefono: 0541 55414 Musei comunali