Hotel Rimini

Borgo Verucchio

Luoghi e Borghi - Verucchio - Rimini

Alla fine dell' 800 la sede comunale venne trasferita nel palazzo della famiglia Ripa, che si affacciava proprio al centro della piazza Malatesta; lo scalone settecentesco venne abbattuto e la facciata rifatta in stile neo - gotico, perdendo per sempre l'antico palazzo signorile.

Nel nuovo Palazzo del Comune, inaugurato il 1° dicembre 1895, sono conservate pregevoli opere pittoriche: nella sala consigliare, di recente restaurata sono esposti due grandi pannelli con " Il trionfo di Galatea" e "V enere e Adone" opera attribuita ad Ignazio Stern; alla scuola bolognese di Carlo Cignali (1628 - 1719) sono attribuiti due ovali con figure femminili, " La pittura" e " La scultura".

È esposto in Comune anche il paliotto in scagliola policroma del verucchiese Nicola Flamini, opera tarda (è datata 1746), caratterizzata dal vasto fondale prospettico della cappella centrale, e dalla vivacità cromatica, con i toni predominanti del giallo, dell'azzurro e del rosso.

Anche i portici sono una innovazione ottocentesca, furono ricavati sotto il palazzo Ripa e sotto il palazzo che gli fu allacciato a fianco. Dalla nobile famiglia Ricci venne acquistato il palazzo trasformato in scuola pubblica maschile, mentre la famiglia Nicolini - Carabini vendette il proprio stabile alla Cassa di Risparmio che qui aveva aperto la sua prima filiale.



Per informazioni

Verucchio
Tel. 0541 670154
Fax 0541 679570
comune.verucchio@provincia.rimini.it