Hotel Rimini

Offerte Hotel Aquafan Riccione

Aquafan ha avuto il merito di essere stata fin da subito un'idea innovativa: ma la sua fortuna è stata quella di non aver mai arrestato lo slancio iniziale, continuando a crescere ed a tenere in grande considerazione il valore della creatività.

Gli 80.000 metri quadrati dell'87 sono diventati 150.000, con giochi d'acqua sempre nuovi, più parcheggi e continue sorprese ogni giorno e ogni notte.
Ed in più il verde, il tantissimo verde: sono circa 10.000 le piante messe a dimora nel Parco. Oggi gli scivoli presenti nel parco superano i 3 Km di lunghezza complessiva. Aquafan ha anche un'intensa attività notturna. Nel periodo di apertura serale, i giochi e gli impianti sono funzionanti fino alle 24.

Ma la notte in Aquafan è soprattutto Walky Cup Disco, la discoteca realizzata nell'88, campo d'azione notturno di Radio Dee-Jay, con la direzione artistica di Linus con la presenza dei DJ e la musica di Radio Dee-Jay. Qui è nato il grande successo di Jovanotti; qui un animatore di Aquafan, di nome Fiorello, esordiva in televisione con Dee Jay Beach Television; qui due ragazzi di Pavia decisero di farsi chiamare 883...

Dal 93, accanto al Walky Cup, si è affiancata una nuova struttura, Aquarius, concepita scenograficamente come un atollo tropicale.

Anche per l'Aquarius la direzione artistica é di Linus e la proposta musicale presenta un programma differenziato rispetto a quello del Walky Cup.

Definire Aquafan un semplice parco acquatico è particolarmente riduttivo: Aquafan rappresenta nell'immaginario collettivo quel qualcosa che da anni è motivo di analisi da parte del marketing e dello studio dei linguaggi, e oggetto di interesse da parte dei media. Aquafan è negli anni diventato osservatorio privilegiato delle nuove mode e tendenze, ed è esempio rappresentativo di quanto Riccione sia luogo di lancio e nascita di nuovi modi e stili. Sebbene sia forte e riconosciuta la sua connotazione giovanile, Aquafan ha saputo sempre mantenere una rilevante utenza familiare, anche grazie alla politica di investimento, sia strutturale nelle aree dedicate ai bambini, che di promozione turistica nelle varie fiere europee.